Mar Mediterraneo

PERCORSO DI RICERCA IN CLASSE

DOMANDE DI EPICA (gennaio/febbraio)

  • Il Mar Mediterraneo è un luogo con tante testimonianze della diffusione dell’epica omerica: come lo possiamo dimostrare?
  • Fino a quando il Mediterraneo resterà un bacino culturale omogeneo?
  • Con quale ALTRA CARTINA possiamo confrontare questa cartina dell’VIII sec. a. C.?

DOMANDE DI EPICA (marzo/aprile)

  • La cartina della Seconda colonizzazione compare sempre sui manuali di letteratura greca e sulle antologie di epica: per quale motivo?
  • L’itinerario del viaggio di Ulisse può essere confrontato con le rotte seguite dai popoli greci (dori, ioni, etoli…) nel Mediteranneo?
  • Tante città di mare, poste lungo il Mediterraneo, rivendicano oggi, per turismo, arte e cultura, un passaggio di Ulisse o di altro eroe omerico (es. Enea) nei loro porti o lungo le loro coste. Realtà? Fantasia? Marketing?

Fonte: "Letteratura greca" - Loescher 
p. 19 Cartina "La colonizzazione greca"
p. 27 Cartina "la spedizione a Troia" e "Il nostos di Odisseo"

E’ SEMPRE UTILE RICORDARE CHE I GRECI NON FURONO MAI UNA NAZIONE: avevano una lingua comune (koinè) ma ciascuna realtà locale manteneva rigorosamente la propria tradizione linguistica e culturale.

PORTARE LA NOSTRA ATTENZIONE SUL MEDITERRANEO NEI SECOLI COMPRESI FRA L’VIII e IL V SECOLO CI PERMETTE DI CAPIRE QUANTA STORIA SIA CELATA NEL LUNGO RACCONTO OMERICO:

PER L’IMPORTANZA DELLA GEOGRAFIA DEL VIAGGIO DI ULISSE ALCUNI STUDIOSI HANNO PREDISPOSTO UNA MAPPA INTERATTIVA: